1 Ottobre 2014 (410km)

Sveglia alle 6.30, doccia, rifaccio tutti i bagagli e che ho sparso per camera e vado a vedere le la moto è ancora parcheggiata dove l’ho messa e se ci sono ancora le due casse da morto che mi porto dietro.

Lei c’è e sta bene !! Montato in moto mi passa la voglia di andare per Sarajevo e decido di continuare per la costa senza avere una rotta precisa. Il navigatore per farmi uscire da Spalato mi ha fatto fare una rotta molto panoramica, portandomi in strade dove tra le colline dietro dopo per poco non passavo neanche in moto. Strada stupenda e panoramica ma non mi è ancora chiaro come diavolo abbia calcolato quella rotta.

Dopo neanche 40 km mi fermo a fare colazione e schiarirmi le idee per dove andare. Decido una meta e mi sento leggermente sollevato. La strada è più che bella, passa dal livello del mare e su per costiere altissime. Guidare è un piacere ! C’è solo un problema : tanti camion, camper, macchine che vanno a 40 all’ora, macchine che vanno a 30 all’ora, macchine ferme ! Passo un lembo ti terra della Bosnia per poi rientrare in un  altro lembo di terra Croata arrivando a Dubrovnik affamato. Dopo 3 giri di ispezione parcheggio la moto su un marciapiede assieme ad altre e mangio una grigliata di carne mista nel ristorantino proprio di fronte per tenere d’occhio lo zainone sopra la brum brum. Finito di abbuffarmi butto l’occhio sul moschettone dove tendo le chiavi : PANICO !! Sul moschettone le chiavi non ci sono . Frugo un tutte le tasche, smonto lo zainetto, corro a vedere sulla moto se le ho lasciate su ma niente, torno indietro e ricontrollo tutto da capo ! PANICO DOPPIO !  Torno alla moto e le chiavi sono a 40 cm per terra.

Dopo aver perso 5 anni di vita dallo spavento, riparto, esco dalla Croazia e mi faccio un’ora di coda per entrare in Montenegro al confine !
Compilate le formalità finalmente riprendo la strada sempre lungo la costa ! Ad un certo punto vedo il mare di fronte a me e nella costa opposta la mia strada. Pochi metri più avanti trovo la bella sorpresa che non ci sono ponti ma una ENORME laguna da circumnavigare tutta : 40 km circa. Arrivo in una cittadina dove mi ero prefissato di fermarmi ma non trovo nessun posto da dormire a buon prezzo quindi riprendo la strada fino alla città di Bar. Qui dopo aver girato a vuoto per circa 20 minuti trovo un alberghetto molto in stile russo e dopo una doccia bollente torno, in moto, in città per cenare.

← Previous post

Next post →

1 Comment

  1. Dev’essere un vizio di famiglia.. Io dimenticavo perennemente le chiavi sullo scooter!

Lascia un commento

Sveglia alle 6.30, doccia, rifaccio tutti i bagagli e che ho sparso per camera e vado a vedere le la moto è ancora parcheggiata dove l’ho messa e…